Pulizia denti a casa, come curare le gengive e risolvere il problema dei denti gialli e dell’alito cattivo?

140
pulizia denti casa

Non c’è bisogno di ricordare quanto siano importanti i denti, né quanto diventi costoso poi mantenerli sani quando la pulizia denti a casa non è proprio così corretta come dovrebbe.

E quando poi devi ricorrere al dentista per curare la più comune carie, o per fare una pulizia più profonda, quella delle tasche gengivali dove si insinua la placca dentale.

Questo è lo scenario più estremo, ma anche il più frequente, della cattiva igiene orale: la parodontite, o piorrea, causata dall’accumulo di placca dentale che a forza di proliferare batteri distrugge il sostegno dei denti causandone la caduta.

Come possiamo evitare questi problemi iniziando da una buona pulizia denti a casa?

Ne parliamo in questa guida dove – oltre a dare consigli su come pulire i denti a casa – presentiamo una novità rivoluzionaria: un nuovo spazzolino a ultrasuoni, più evoluto e veloce di quello elettrico e già consigliato dai dentisti perché pulisce i denti a fondo, uccidendo fino al 99% dei batteri nel cavo orale.

Perché non risparmiare per l’acquisto di spazzolini e altri strumenti di uso quotidiano che non riescono a mantenere il cavo orale libero da placca e tartaro, e perché non risparmiare sulle cure dentistiche che diventano necessarie quando non pratichiamo una buona igiene orale? 

Pulizia dei denti: dimentichi puntualmente la seduta di igiene orale?

pulizia denti a casa

Siamo in molti a saltare questo appuntamento semestrale con l’igienista per la pulizia dei denti.

Infatti il protocollo base stilato dall’OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità) prevede una pulizia dentale professionale almeno ogni 6 mesi.

Purtroppo, però, capita sovente di saltarla ora per via di imprevisti e impegni quotidiani, ora perché pensi che in fondo non ci sono problemi seri diagnosticati che ti fanno sentire l’urgenza della pulizia dei denti professionale.

Puoi anche rimandare, in fondo i denti li lavi 2-3 volte al giorno e qualche volta passi anche il filo interdentale, stanchezza permettendo.

Ancora purtroppo, però, seppure l’igiene orale sia quotidiana, se non segue alcune regole precise non potrà salvarti dai problemi più piccoli, ma antipatici, fino a quelli più seri. 

Infatti l’accumulo di placca e tartaro – che sono già presenti fisiologicamente nel nostro cavo orale – non viene spazzolato via con il rituale lavaggio dei denti, anche perché spesso non sappiamo neanche come usare lo spazzolino in modo corretto.

E il rischio – oltre a quello antiestetico e repellente dei denti gialli e dell’alito cattivo – è proprio quello di sviluppare infiammazione e gengiviti.

Oltre a rispettare il consueto appuntamento con una pulizia professionale, quindi, è bene imparare a mantenere una buona igiene orale anche a casa, rimuovendo correttamente placca e tartaro.

Come pulire i denti per non rischiare problemi che costano cari, a qualsiasi età

pulizia denti a casa

Non è solo con l’avanzare dell’età che insorgono i problemi ai denti.

Ecco perché è importante adottare fin da piccoli una buona prevenzione, per mantenere i denti sani in divenire.

Una patologia come la parodontite, la prima causa di perdita dei denti perché colpisce i tessuti di supporto del dente (osso, gengiva e parte esterna della radice), può già verificarsi nei primi anni di vita. E il segnale più evidente è il sanguinamento delle gengive.

I consigli pratici per la pulizia denti a casa

  1. lava i denti ogni volta che mangi o, perlomeno, 3 volte al giorno.
  2. usa uno spazzolino elettrico o, meglio ancora, sonico, per rimuovere la placca in modo più profondo e senza dover fare i movimenti che ti richiede quello manuale
  3. accertati che lo spazzolino passi internamente ed esternamente sui denti
  4. usa uno scovolino per rimuovere cibo e placca tra gli spazi dei denti (almeno la sera prima di andare a letto), dove non arriva lo spazzolino
  5. usa il filo interdentale per agire dove spazzolino e scovolino non riescono ad arrivare.

Denti bianchi e sani, quanto conta l’estetica del sorriso quando entri in contatto con gli altri?

Inutile negarlo, viviamo in una società dove l’aspetto estetico conta sempre di più. E la bellezza del sorriso è un elemento attrattivo molto potente, oltre a dare sicurezza in chi sorride senza dover serrare le labbra.

Un conto, infatti, è sorridere sapendo di mostrare denti bianchi e curati, tutt’altro effetto lo fanno i denti gialli o, ancora peggio, un alito cattivo che penalizza fortemente il contatto interpersonale.

Se sui Social – grazie alle diavolerie tecnologiche – riusciamo a correggere alcuni difetti estetici come rughe, occhiaie o il colore dei denti, appunto, dal vivo possiamo fare ben poco!

Passino pure rughe e occhiaie, che possiamo anche prevenire, ma che sono il segno inesorabile dello scorrere del tempo, e che potremmo semmai correggere con ritocchi di medicina estetica. Anche lo stile di vita incide, certo, ma di fatto l’invecchiamento cutaneo resta pur sempre un processo fisiologico inevitabile. 

Per quanto riguarda la cura dei denti, invece, questa possiamo mantenerla viva e vegeta con accortezze importanti che cambiano radicalmente l’evoluzione dei problemi ai denti. A meno di non avere un’età molto avanzata, il cavo orale può mantenersi sano grazie alla prevenzione e all’igiene costante.

E a questo proposito, ci vengono in aiuto scienza e tecnologia che – nella formula di un nuovo spazzolino sonico – reinventano la pulizia denti a casa.

Il nuovo spazzolino a ultrasuoni che pulisce a fondo i denti liberando il cavo orale fino al 99% dei batteri

pulizia denti a casa

Si chiama iA-Brush, il nuovo spazzolino a ultrasuoni che non ha la classica forma dello spazzolino, ma una testa spazzolante che si adatta alla dentatura per pulire i denti a fondo, con uno spazzolamento di appena due minuti (consigliato dai dentisti).

Il vantaggio dello spazzolino sonico che ripete la stessa tecnologia degli strumenti usati per la pulizia professionale, è quello di agire più in profondità e con movimenti più rapidi e capaci di arrivare tra gli spazi più stretti.

pulizia denti a casa

Queste le sue caratteristiche:

  • testa spazzolante in silicone medico anti-irritazione, in grado di uccidere fino al 99% dei batteri
  • motore ultrasonico che emette 1500 vibrazioni al minuto, per rimuovere residui di cibo laddove non arrivano spazzolino manuale ed elettrico
  • dispositivo ricaricabile tramite cavo USB
  • completamente impermeabile, puoi usare lo spazzolino a ultrasuoni anche sotto la doccia.

Visita la pagina ufficiale di iA-Brush.


ARTICOLI CORRELATI CHE POSSONO INTERESSARTI

Miglior smartwatch economico

La chetogenesi per dimagrire

Mangiare fritto in maniera salutare

Pulisci casa senza fatica

Scopri tutti gli articoli